Eventi

Oct 29, 2019

Un anno da Vaia. Buone pratiche e opportunità di sviluppo.

29 Ottobre 2019: tre importanti eventi a Belluno nel primo anniversario della tempesta Vaia


MARTEDÌ 29 OTTOBRE

Ore 9,30 - 13 | Sala "Bianchi". "Un anno da Vaia. Buone pratiche e opportunità di sviluppo"

Tavolo tecnico organizzato da: Fondazione Giovanni Angelini, Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro Forestali dell’Università di Padova e Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale. Dopo un anno, quali sono stati gli effetti, quali i provvedimenti presi e le questioni ancora non risolte, quali infine le opportunità di sviluppo per il territorio montano in conseguenza alla tempesta Vaia? Questi temi discussi in una prospettiva di sviluppo anziché di futuro incerto per gli abitanti e per l’ambiente montano. Concluderà la mattinata una tavola rotonda tra operatori e tecnici legati alla filiera del legno, rappresentanti di associazioni di categoria, regolieri ed amministratori locali.

 

Ore 18 | Sala “Bianchi”. Presentazione del libro "Breve storia delle Alpi tra clima e meteorologia", di Alex Cittadella, CAI – Franco Angeli editori.Alpi, clima e meteorologia.

E’ da qui che bisogna partire per scoprire le relazioni tra ambiente alpino, uomo e variabili climatiche nel corso del tempo, dall’età antica alla Prima Guerra Mondiale.Una riflessione, guidata dalla giornalista scientifica Cristina Da Rold, sulla scoperta delle Alpi dal punto di vista ambientale, meteorologico e climatico, con un approfondimento sugli studi specifici dell’epoca positivista e sulla nascita delle istituzioni per lo studio del clima. Evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Angelini.

 

Ore 21 | Teatro Comunale. Prima proiezione nazionale del film La voce del Bosco, di Dimitri Feltrin, 77 minuti, con Francesca Gallo.

Nell’autunno del 2018 la montagna bellunese è stata messa a dura prova dal maltempo, ma la sua cultura continua a radicarsi tra le valli, grazie a uomini e donne che si impegnano a mantenerla viva.  Francesca Gallo, celebre artigiana costruttice di fisarmoniche e lei stessa cantante e fisarmonicista, vincitrice del Premio letterario Gambrinus Giuseppe Mazzotti 2018 col suo libro "Phisa harmonikòs",  ci accompagna in un viaggio alla scoperta degli alberi e della cultura dell’Agordino, fatta di musica, danze e antichi mestieri. Un lavoro di comunità che fa risuonare, limpida e vitale, La voce del Bosco. Alla proiezione seguirà un concerto di Francesca Gallo. In collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO per i 10 anni del riconoscimento delle Dolomiti quale Patrimonio dell’Umanità.

 

Scarica qui il programma del Tavolo Tecnico

 

Dal Programma di OLTRE LE VETTE