image

Progetti,
per le montagne.

Progetti e iniziative per la montagne

Diamo vita a nuova idee

Per promuovere la cultura, la sicurezza ed il territorio delle nostre Alpi

Idee e progetti
image

IL PROGETTO PERMANENTE
PER LA DIFFUSIONE DI PILLOLE
PER LA PREVENZIONE E SICUREZZA IN MONTAGNA

RIVOLTO AI FLUSSI TURISTICI E AGLI APPASSIONATI AI PRIMI PASSI
Scarica i materiali informativi e guarda i video sul sito

VAI AL SITO
  • MontagnAmica e Sicura
  • MontagnAmica e Sicura
  • MontagnAmica e Sicura
PER L’AMBIENTE ESTIVO ED INVERNALE

In montagna ogni stagione ha le sue attrattive ed i suoi pericoli.

NUMEROSI STRUMENTI PER INFORMARE

Pieghevoli, decaloghi, video e questionari per mantenere l’attenzione sul problema.

DISPONIBILITÀ DI ESPERTI QUALIFICATI

Incontri a tema, confronti, presenza agli eventi e nei centri turistici con gli esperti CAI.

UTILE ALLE ASSOCIAZIONI E PER LE SCUOLE PRIMARIE

È indispensabile intercettare quei gruppi che frequentano la montagna a scopo educativo.

Progetto Grantour

UNA OPPORTUNITÀ PER RIPERCORRERE
GLI ITINERARI IN QUOTA DEL TRAGICO CONFLITTO

UNA INIZIATIVA PER PREMIARE CHI SAPRÀ EFFETTUARE ALMENO 15 ITINERARI NEI TRE ANNI DEL CENTENARIO

VAI AL MINISITO




  • Logo Gratour
QUATTRO FRONTI CHE HANNO SEGNATO INDELEBILMENTE TUTTO IL TERRITORIO DEL NORD EST

Il fronte Dolomitico, quello degli Altopiani, il fronte Orientale e quello sulla linea del fiume Piave.

OLTRE 50 ITINERARI TRA CUI SCEGLIERE QUELLI A VOI PIÙ SIGNIFICATIVI

La possibilità di scaricare schede organizzative con le mappe e la descrizione dei percorsi.

LA DISPONIBILITÀ DI ESPERTI ACCOMPAGNATORI CHE VI RACCONTERANNO LA STORIA

Un elenco di storici e scrittori specializzati nel raccontare le pagine più tragiche e amare della Grande Guerra.

PUBBLICHIAMO FOTO E RESOCONTI PER RACCONTARE LE VOSTRE EMOZIONI

Avrete la possibilità di inviare la documentazione di ogni gita e di vederla pubblicata sul sito.

Waves over mountains

LA COMUNICAZIONE A BANDA LARGA
ARRIVA NEI RIFUGI

GRAZIE ALLA REGIONE VENETO, LA POSSIBILITÀ DI ATTIVARE LINEE SATELLITARI NELLE STRUTTURE IN QUOTA

VAI ALLA PAGINA






  • Waves over Mountains
  • Waves over Mountains
IL PROGETTO WAVES OVER MOUNTAINS INTENDE TOGLIERE DALL’ISOLAMENTO I RIFUGI E DARE LORO LA POSSIBILITÀ DI COMUNICARE DIRETTAMENTE CON CHI LI FREQUENTA.

Comunicare oggi è alla base di qualsiasi attività basata sull’erogazione di servizi. I Rifugi Alpini, considerati alla stregua delle unità alberghiere di pianura, hanno sofferto del loro isolamento che non ha permesso una adeguata crescita economica per far fronte alle richieste fiscali e amministrative dello stato.

LA BANDA LARGA PERMETTE AI RIFUGI DI ESSERE COLLEGATI IN RETE E DI ATTIVARE SERVIZI OGGI INDISPENSABILI

Le linee telefoniche VOiP, il metodo di pagamento con il POS, le prenotazioni, l’organizzazione del rifugio con i fornitori, sono solo alcuni dei servizi resi possibili con la connessione satellitare.

IL SERVIZIO PIÙ IMPORTANTE È IL SERVIZIO DI TRASMISSIONE CON LA WEBCAM

Inviare immagini del sito geografico in cui è collocato il Rifugio, in modalità continua (una immagine ogni 5 minuti), è la promozione più utile per chi desidera promuovere la propria attività posta in un territorio unico e avvincente com’è quello montano.

ALTRA OPPORTUNITÀ È L’UNIONE DELLE FORZE CHE INSISTONO SUL MEDESIMO TERRITORIO: IL FARE RETE.

Rifugi che sono collocati sullo stesso percorso o che sono accomunati da collegamenti di itinerari turisticamente importanti come Alte Vie o Sentieri Parlanti, ecc., possono avere l’interesse di collaborare per gestire le prenotazioni lungo il percorso e per attivare economie di scala ad esempio sui servizi di eli-trasporto.

Sentieri Parlanti

OGGI LA MONTAGNA SI RACCONTA
PERCORRENDO I SENTIERI “PARLANTI”

VAI AL MINISITO




  • Sentieri Parlanti
È L’INIZIATIVA TECNOLOGICAMENTE PIÙ EVOLUTA PER DIFFONDERE LA CULTURA DELLA MONTAGNA E NON SOLO

Informazioni logistiche, di storia e segni dell’uomo e di geologia e paesaggio creano un quadro completo di ogni punto parlante lungo il percorso scelto.

NATA PER PROMUOVERE I TERRITORI DOLOMITICI, RICONOSCIUTI PATRIMONIO UNIVERSALE, L’APP SI STA ARRICCHENDO ANCHE DI ALTRI ITINERARI DI VALORE STORICO NATURALISTICO.

È uno strumento moderno, non invasivo, che accoglie il consenso dei giovani diffondendo in modo originale la cultura delle nostre montagne, principale obiettivo dello statuto del Club Alpino Italiano.

L’APPLICAZIONE È SCARICABILE SIA DA APPLE-STORE CHE GOOGLE-PLAY, PER LE PIATTAFORME iOS E ANDROID

L’APP Sentieri Parlanti è un contenitore “vuoto” che propone comunque alcune informazioni come le schede di tutti i Rifugi del Veneto o i consigli per la sicurezza in montagna. Volta per volta sarà possibile scaricare nell’APP il “Sentiero Parlante” scelto prima di andarlo a percorrere.

DISPONIBILE IN LINGUA INGLESE ED ITALIANO PER SODDISFARE IL TURISMO INTERNAZIONALE

Se il vostro cellulare è configurato in una lingua diversa dall’italiano, l’Applicazione verrà configurata automaticamente in lingua inglese.





CORSI DI FORMAZIONE DIRIGENTI CAI
  • Formazione Dirigenti
IL CAI VENETO HA ATTIVATO UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE PER I PROPRI DIRIGENTI SEZIONALI

CAI Veneto e Friuli VG in primavera ed in autunno organizzano sedici ore di formazione, suddivise su 4 sabati consecutivi; in questo sito potrai scaricare i Power-Point delle lezioni effettuate dal 2012.

UNA SERIE DI INCONTRI PERIODICI IN COLLABORAZIONE CON IL CAI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

RELATORI DI ESPERIENZA, ESPERTI FISCALI E PROFESSIONISTI DI MODERNE TECNOLOGIE.

Gli argomenti trattati sono sempre molto vari; alcuni però, vista l’importanza, sono riproposti ad ogni serie di incontri.

APERTI A DIRIGENTI E LORO COLLABORATORI DELLE SEZIONI DELLE DUE REGIONI

CAI Veneto e CAI FVG promuovono periodicamente questa attività di formazione/informazione per elevare la qualità e conoscenza delle gestioni sezionali.




Villaggi dell'Alpinismo

I VILLAGGI DEGLI ALPINISTI SENZA FRONTIERE

VAI AL SITO
  • Villaggi dell'Alpinismo
UN PROGETTO A LUNGO TERMINE PER UN’OFFERTA TURISTICA DI ALTA QUALITÀ, SUL PRINCIPIO DELL’"OSPITALITÀ DIFFUSA"

Esperienze di montagna autentica, trasferimenti rigorosamente a piedi, nessuna struttura alberghiera, un programma che punta alla conoscenza del territorio, alle sue usanze e costumi, in un contesto alpino scelto appositamente intatto.

L’IDEA CONTEMPLA ANCHE L'AMPIA CONSERVAZIONE DI TIPICHE ZONE RURALI, PRIVE DI ATTREZZATURE TECNICHE

I soggiorni si svolgono in abitazioni normali, messe a disposizione dagli abitanti del luogo, prive di comodità tecnologiche e di moderni servizi.

FAVORISCE LO SCAMBIO CONOSCITIVO TRANS-FRONTALIERO DI ESPERIENZE E TRADIZIONI FRA COMUNI E SINGOLE IMPRESE

La reciprocità nello scambio di gruppi di alpinisti, interessati a questa genuina e originale offerta, garantisce il trasferimento delle conoscenze: tradizioni, usanze, costumi lingua, territorio, ecc.

CREA LE PREMESSE PER IL TRASFERIMENTO DEL SISTEMA AUSTRIACO “BERGSTEIGERDOERFER” IN ALTRI CONTESTI DEL TERRITORIO ITALIANO

L’area attualmente interessata dal progetto, la Val di Zoldo, nel capoluogo bellunese, funge da pilota per attivare una contaminazione con aree simili e desiderose di rimanere tali, esistenti sul territorio italiano.